Cosa sono i droni e perché è importante prendere il patentino

Cosa sono i droni e perché è importante prendere il patentino

I droni consistono in degli strumenti adeguati sia a utilizzo per divertimento che a scopo professionale, e recentemente hanno attirato l’interesse di moltissime persone. Queste ultime non sono solo persone interessate a utilizzarli per hobby, ma anche per semplificare il loro lavoro là dove possibile, come ad esempio delle registrazioni video di alta qualità da determinati angoli.
I droni sono quindi dei gadget alquanto desiderati e utilizzano delle tecnologie estremamente performanti, soprattutto i modelli di ultima generazione. Possono essere impiegati per tantissime attività e settori, quali: istituti, forze dell’ordine, edilizia e università.
Recentemente è entrata in vigore una legge, la quale determina il superamento di un esame al fine di poter guidare determinate tipologie di droni, per le quali si ritiene che una determinata conoscenza specifica delle normative, limiti di impiego e responsabilità sia strettamente necessaria per garantire la sicurezza generale. Alcuni droni possono essere guidati senza patentino, come quelli dalle dimensioni piccole e peso inferiore di 250 grammi, mentre quelli superiori necessitano dell’apposito certificato.

Come si può ottenere il patentino per drone online

Per poter ottenere il patentino per drone è necessario consultare il sito ufficiale, ossia l’Enac. L’ottenimento del patentino così come il superamento dell’esame non sono delle attività immediate, bensì si necessita di tempo in quanto vi sono dei materiali da studiare in maniera autonoma, e solo quando si è pronti e sicuri sarà possibile sostenere l’esame.
Molte persone possono avere diversi impegni di tipo lavorativo e non, e al fine di semplificare le modalità dell’esame quest’ultimo è stato organizzato direttamente online. L’Enac è un ente noto per la gestione dell’aviazione civile in tutto il territorio italiano ed è l’unico che può dare, qualora venga superato l’esame, il patentino per drone.
E’ necessaria una preparazione teorica buona per il sostenimento e superamento dell’esame, grazie ai materiali che verranno conferiti direttamente dal sito una volta che si è iscritti. L’iscrizione è aperta sia ai 18enni sia ai minorenni, a patto che i primi abbiano un account SPID e i secondi un documento d’identità loro e uno appartenente ai genitori. Le domande totali sono 40 e a risposta multipla, le quali dovranno essere compilate in un’ora. Si supera l’esame qualora le risposte giuste siano il 75% dell’intero compito.
Si hanno sei tentativi totali, di cui due possono essere svolti nello stesso giorno. Successivamente, se tutti i sei tentativi falliscono, l’Enac bloccherà l’utente per un mese e solo dopo la scadenza di questo lasso di tempo sarà possibile riprovare. I patentini disponibili che si possono ottenere, a seconda della zona che sarà possibile sorvolare con il drone, sono i seguenti: A1, A2 e A3.
Al fine di ottenere il patentino per drone è quindi necessario prepararsi in maniera ottimale e avere tutte le conoscenze necessarie.

Quanto costa avere il patentino per drone

L’esame da effettuare sul sito ufficiale dell’ente Enac ha un costo pari a 31 euro. In generale questo prezzo risulta alquanto contenuto e riportato dall’ente apposito. Bisogna pagare questa tassa al fine di sostenere l’esame teorico, per il quale sono necessari anche un manuale e una guida da cui poter reperire le informazioni necessarie per il superamento dell’esame. Ecco perché, seppur il costo dell’esame sia di 31 euro, si può decidere di comperare anche questi manuali al fine di studiare in maniera approfondita e superare l’esame.
Tali conoscenze possono inoltre essere utilizzate quando si utilizza il drone. La maggior parte delle guide hanno un costo minore ai 20 euro, pertanto la spesa complessiva per ottenere il patentino per drone arriverebbe a poco meno di 50 euro.