Biotina o vitamina B8: cos’è e quali sono i benefici?

Biotina o vitamina B8: cos’è e quali sono i benefici?

La vitamina B8 che prende il nome anche di vitamina H o biotina fa parte delle vitamine idrosolubili che non si possono accumulare all’interno dell’organismo, e per questo motivo ha bisogno di essere assunta mediante l’alimentazione oppure attraverso i migliori integratori a base di biotina. Ma scopriamo di più sui benefici della biotina o vitamina B8.

Vitamina B8: cos’è e a cosa serve?

La vitamina B8, vitamina H o biotina è una vitamina idrosolubile molto importante per l’organismo. Questa vitamina partecipa al metabolismo delle proteine, alle azioni che permettono la sintesi del glucosio e degli acidi grassi.

La vitamina B8 è indicata per trattare anche problematiche come le dermatiti seborroiche, l’acne e l’alopecia mediante la sua capacità di preservare l’integrità di capelli e pelle.

La biotina è un micronutriente essenziale che appartiene al gruppo delle vitamine del gruppo B e può essere assunta anche mediante alimenti di origine animale. La vitamina B8 è contenuta all’interno delle carni quali pollo, agnello, maiale, vitello, uova, pesce, formaggi, pesce.

Questa vitamina si trova anche all’interno di alimenti di origine vegetale: cavolfiori, funghi, carote, spinaci e nei fagioli. La biotina è assorbita a livello dell’intestino e viene trasportata nel fegato e poi all’interno dei diversi tessuti.

In questi tessuti la biotina è in grado di espletare il ruolo metabolico e interviene in qualità di coenzima in diverse reazioni metaboliche. La biotina è molto utilizzata come integratore e permette la formulazione di integratori, multivitaminici, cosmetici che sono dedicati all’integrità degli annessi della cute quali capelli e unghie.

La biotina fa crescere i capelli?

La biotina fa crescere i capelli, questa vitamina infatti è in grado di sostenere la loro crescita, li rafforza e li rende più sani. Questo perché la biotina quando viene assunta dal nostro corpo si trasforma in proteine tra le quali anche la cheratina. La componente principale del capello è proprio la cheratina, quindi assumere vitamina B8 aiuta a ricompattare le fibre e li rende più forti.

Di quanta vitamina B8 abbiamo bisogno al giorno?

Il fabbisogno di vitamina B8 dipende dal sesso, dall’età e anche dal tipo di attività che si svolge, se si è degli sportivi o se al contrario si ha una vita sedentaria. I soggetti che praticano molto sport o che lo fanno a livello professionale o agonistico consumano molta energia per questo motivo hanno bisogno di sostenere l’accelerata sintesi proteica attraverso i giusti livelli di biotina o di vitamina B8. In linea generale, l’assunzione di vitamina B8 varia da un minimo di 15 fino a un massimo di 100 mcg al giorno.  

Come si individua una carenza di vitamina B8?

Ci sono alcuni casi in cui è possibile rintracciare una carenza di vitamina B8 o biotina. La carenza di vitamina B8 può derivare da una dieta sbagliata, da un problema di flora intestinale, da delle problematiche fisiche. Questa carenza potrebbe anche verificarsi quando si assumono troppo albumi d’uovo crudo che sono antagonisti della biotina.

Se si ha una carenza di vitamina B8 questa si rintraccia con delle problematiche avverse che si presentano nel corso della propria vita come ad esempio: eccessivo affaticamento, senso di nausea, alterazioni della cute, perdita dei capelli, unghie che si rompono, alterazioni della cute.

Non sono, invece, evidenziate delle problematiche per quanto riguarda l’eccesso di assunzione di vitamina B8; infatti, è molto difficile riuscire a superare la dose di vitamina B8 che il nostro corpo riesce a processare in modo corretto e senza problemi avversi.

In conclusione, bisogna fare molta attenzione a seguire una dieta corretta ed equilibrata e in caso di necessità intervenire con un integratore di vitamina B8.