Moda uomo: come donare volume ai capelli ricci

Moda uomo: come donare volume ai capelli ricci

Ogni riccio un capriccio, si sa. Questo è forse uno dei proverbi più azzeccati, e lo sa bene chi i ricci li deve portare. D’altro canto, non c’è dubbio sul fatto che i capelli ricci possano arrivare ad essere il tratto distintivo del look di un uomo, se valorizzati con i giusti accorgimenti. Ognuna delle scelte relative alla cura del capello, dal taglio al lavaggio, fino alla scelta del phon per capelli ricci, ha delle conseguenze determinate e specifiche, sulla resa finale di qualsiasi acconciatura per capelli ricci. Scopriamo inseme tutti i consigli che l’esperienza dei parrucchieri mette a disposizione.

Il taglio uomo ideale per i capelli ricci

L’accorgimento primario, quando si tratta di capelli ricci, passa attraverso la scelta del taglio che possa valorizzarli al meglio e che deve essere differente dalle pettinature pensate per chi ha i capelli lisci. Infatti, il riccio non deve essere sfoltito, per non perdere la sua elasticità ed evitare, al contempo, che diventi rado, aprendosi sulla sommità della ciocca e rimanendo piatto. L’ideale, infatti, è riuscire a conseguire una chioma folta, soprattutto nella parte superiore della testa, dove con l’avanzare dell’età tende a farsi più rada. È proprio a causa di tutte queste motivazioni, che è molto importante affidarsi alle mani di parrucchieri che abbiano maturato tutta l’esperienza necessaria per capire quale taglio sia meglio proporre, anche nel caso dei capelli ricci.

Nutrimento e idratazione sono la base per ricci belli, sani e forti

Mantenere una chioma piena di vigore è il sogno di tante persone i cui capelli sono ricci. Del resto, è proprio questo l’approccio migliore e da preferire, piuttosto che cercare di ottenere una capigliatura liscia a tutti i costi. Infatti bisogna tenere in estrema considerazione il fatto che, al primo accenno di umidità, il capello riccio tende a incresparsi. La conseguenza logica è un antiestetico gonfiore senza senso alcuno, quando invece bisognerebbe sfruttare a proprio vantaggio le caratteristiche che possiedono i capelli che tendono ad arricciarsi.

Quando si parla di ricci e boccoli, gli accorgimenti per prendersene cura non cambiano a seconda del sesso di chi li porta. Tanto per la donna come per l’uomo, infatti, bisogna puntare a idratare per bene i capelli, che altrimenti si spezzano e risultano sfoltiti, soprattutto sul lungo periodo. Questo procedimento deve iniziare con la fase di detersione, per la quale occorre puntare su prodotti come shampoo, balsami, maschere e impacchi dalla texture leggera, ma altamente nutriente. Solamente in questo modo si possono facilitare le fasi successive, compresa quella della messa in piega. D’altra parte, occorre considerare anche il fatto che una buona cura dei ricci evita che si debbano impiegare dei prodotti per la messa in piega. Questi, infatti, possono essere grassi o comunque possono risultare un appesantimento superfluo, che non fa altro che soffocare il capello, arrivando addirittura a indebolirlo ulteriormente.

Come asciugare i capelli nel modo corretto per avere ricci folti e definiti

La fase ultima, nella cura della chioma, è quella in cui si asciugano i capelli, dopo averli lavati con lo shampoo e, magari, dopo aver applicato dei prodotti per lo styling dalla texture leggera, che permetta di evitare l’accumulo di residui e l’appesantimento del riccio. Questo passaggio è, forse, quello nel quale si commette la maggior parte degli errori, a cominciare dall’impiego dell’asciugamano per la fase di asciugatura iniziale. Per preservare i ricci, infatti, è meglio strizzare i capelli con le mani o impiegare un panno in microfibra, piuttosto che un asciugamano tradizionale. Se fa troppo freddo o non si ha tempo a sufficienza per un’asciugatura naturale all’aria, bisogna optare per un phon, scegliendo un modello a ioni dotato di diffusore. A tal proposito, un’interessante guida per conoscere i migliori modelli di asciugacapelli per capelli ricci l’abbiamo trovato in questa guida abbastanza completa, che trovi su questo link de il blog maschile Il Gentiluomo.