Qual è il costo medio di una detartrasi?

Qual è il costo medio di una detartrasi?

La cura e l’attenzione nei confronti della propria igiene orale sono fattori determinanti per un sorriso sano e bello.

Quotidianamente, almeno tre volte al giorno, al termine di ogni pasto è bene eseguire una corretta pulizia dei denti, attraverso l’uso di spazzolino, filo interdentale, collutorio e scovolino interprossimale, come i Curaprox.

È vero, non tutti utilizzano abitualmente tutti questi strumenti, ma un’igiene orale che si rispetti richiede un loro uso combinato, almeno la sera. Lo scopo è quello di tenere la propria cavità orale pulita, senza residui di cibo e di batteri per prevenire l’emergere di patologie come la gengivite o la parodontite.

Periodicamente, inoltre, bisognerebbe recarsi presso una clinica odontoiatrica o presso il proprio dentista di fiducia per effettuare una pulizia dentale profonda. Il prezzo del trattamento può variare a seconda delle variabili che si prendono in considerazione, come ad esempio la clinica a cui ci si rivolge.

Secondo la ricostruzione di Dentalpharma, in genere, il costo della pulizia dei denti professionale si aggira intorno i 40 o 80 euro.

Ma vediamo più nel dettaglio da cosa è dato il prezzo del trattamento e in cosa consiste la pulizia dentale o detartrasi.

Che cos’è una detartrasi?

Con il termine detartrasi in odontoiatria si intende la procedura per l’ablazione del tartaro, ovvero il trattamento attraverso cui il dentista rimuove il tartaro e la placca batterica che, nel tempo, si sono accumulati sui e tra i denti.

Si tratta, quindi, di una forma di pulizia dentale profonda che può essere svolta solo da professionisti del settore, attraverso specifici strumenti in grado di pulire anche i bordi gengivali e gli spazi interdentali in cui la placca tende ad accumularsi e che difficilmente si riesce a rimuovere con l’abituale routine di igiene orale.

Effettuare una detartrasi o pulizia dentale profonda è fondamentale in quanto l’accumulo di placca (sottile strato di batteri che si deposita sulla superficie dei denti) e di tartaro (insieme di saliva, resti di cibo, sali minerali e placca dentale) in bocca e tra i denti può provocare la comparsa di carie, di disturbi nella cavità orale e di infezioni, come la gengivite e la parodontite.

L’ablazione del tartaro è quindi un trattamento utile a prevenire la comparsa di patologie nella cavità orale e permette così di avere una bocca sana e un sorriso bello da mostrare.

Le tipologie di Detartrasi

Esistono diverse tipologie di Detartrasi che si distinguono in base alla posizione della bocca in cui il tartaro e la placca batterica si depositano.

Questi sono, infatti, la detartrasi sopragengivale e la detartrasi sottogengivale.

La prima è la procedura attraverso cui viene rimosso il tartaro che si è accumulato al di sopra del bordo gengivale, per questa definita detartrasi sopragengivale. In questo caso, il tartaro è ben visibile all’esterno e, mentre in una sua fase iniziale può apparire bianco, con il tempo e a seconda dei cibi che si consumano può diventare di un colore giallastro o addirittura marrone scuro, se si fuma o si beve caffè.

La detartrasi sottogengivale è, invece, il trattamento, anche detto “scaling” attraverso cui viene rimosso il tartaro che si deposita al di sotto delle gengive, ovvero si accumula all’interno di quella che comunemente viene chiamata tasca parodontale (lo spazio tra il dente e la gengiva). In questo caso il tartaro non è visibile ad occhio nudo, quindi il paziente difficilmente si può accorgere della sua presenza durante lo spazzolamento quotidiano dei denti.

Un’ablazione del tartaro completa e professionale prevede la rimozione di questo accumulo e dei detriti di cibo sia da sopra le gengive che da sotto le gengive. In questo modo la bocca sarà priva di residui e di batteri e quindi più sana e meno soggetta a patologie ed infezioni.

Quanto costa in media una detartrasi?

Arriviamo al dunque: qual è il costo di una pulizia dentale profonda professionale?

Questa è una delle più comuni domande che i pazienti si fanno prima di sopporsi a questo trattamento. Bene! Cerchiamo di dare una risposta chiara a questo quesito.

La detartrasi o ablazione del tartaro è, in genere, uno dei trattamenti odontoiatrici più economici da effettuare. Il costo complessivo del trattamento può variare in base a diversi fattori, ad esempio a seconda della clinica a cui ci si rivolge o alla tipologia di strumenti utilizzati durante la procedura, come gli ultrasuoni.

Comunque non si tratta di una spesa difficile da sostenere, anzi.

In media, come descrive lo stesso Dentalpharma, il costo della detartrasi si può aggirare intorno ai 40 o 80 euro, per alcuni può arrivare ad un massimo di 170 euro, ma questo è più raro.

Ciò che va considerato quando si intraprende questa spesa è che al termine del trattamento la nostra bocca sarà più sana e potrà continuare ad esserlo se si esegue quotidianamente la routine di igiene orale tradizionale e ogni sei mesi ci si rivolge al proprio dentista di fiducia per una pulizia professionale.

Fidatevi, ne vale la pena!